Crisi in Ucraina. Contributi della Cooperazione Italiana.

L’Italia contribuirà alla risposta umanitaria internazionale alla crisi ucraina con 25 milioni di euro. Il finanziamento italiano, approvato ieri con delibera della Vice Ministra degli Esteri Sereni, risponde agli appelli del sistema delle Nazioni Unite e del Movimento internazionale della croce rossa presentati a seguito dell’aggravarsi della situazione umanitaria nel Paese. Consentirà ai principali organismi multilaterali di prestare assistenza, anche attraverso le Organizzazioni della società civile, alle persone più vulnerabili rimaste in Ucraina o fuggite nei Paesi confinanti, che le stanno accogliendo con un’encomiabile generosità.
Verranno in particolare sostenute le attività dell’Ufficio delle Nazioni Unite per il Coordinamento degli Affari Umanitari (OCHA), del Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (UNICEF), dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), del Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR) e della Federazione Internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (FICROSS).

I contributi costituiscono un segno tangibile di solidarietà e vicinanza dell’Italia alla popolazione ucraina, colpita da un attacco ingiusto e non provocato, e si aggiungono allo sforzo di assistenza già messo in campo con un sostegno al bilancio generale dello Stato ucraino del valore di 110 milioni di euro e con le donazioni di beni per la prima accoglienza in Ucraina e nei Paesi limitrofi.

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale | Read More

Lisbona: webinar su tecnologia e transizione energetica

Le opportunità nel settore delle tecnologie digitali applicate al processo di decarbonizzazione e di transizione energetica sono stati i temi al centro del webinar organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Lisbona e da COTEC Portugal (Associazione imprenditoriale per l’innovazione), con la collaborazione anche della Camera di Commercio Italiana per il Portogallo e con l’ICE – Agenzia. Il seminario seguito online da oltre cento aziende è stato introdotto dell’Ambasciatore d’Italia, Carlo Formosa, che insieme al Direttore Generale di COTEC, Jorge Portugal, hanno analizzato l’impegno adottato in ambito ONU e Unione Europea per ridurre le emissioni di CO2.  Il webinar ha esaminato anche le possibilità di accesso alle risorse rese disponibili dai Piani Nazionali di Ripresa e Resilienza e dai fondi stanziati dall’UE per la ricerca e lo sviluppo.  Una sessione del webinar ha poi ospitato un dibattito tra i responsabili di due aziende di riferimento nel campo dell’energia, l’italiana ENERSEM e la principale azienda portoghese nel settore, GALP. Infine una tavola rotonda ha permesso di presentare diversi progetti volti a sviluppare soluzioni innovative e capaci al contempo di mitigare gli impatti ambientali.

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale | Read More

Italia Marocco. De Amicis alla corte del Sultano

L’Archivio Storico Diplomatico della Farnesina ha collaborato a una puntata del programma di Paolo Mieli “Passato e Presente”. La puntata, dal titolo “Italia Marocco. De Amicis alla corte del Sultano”, andrà in onda venerdì 11 alle ore 13:15 marzo su Rai Tre e in replica su Rai Storia alle ore 20:30, e vedrà la partecipazione del Prof. Luciano Monzali dell’Università di Bari “Aldo Moro”.

Gli ospiti della puntata discuteranno con Paolo Mieli delle relazioni diplomatiche e culturali fra Italia e Marocco, concentrandosi in particolare sulla missione italiana presso la corte del Sultano del 1875. Lo scrittore Edmondo De Amicis, presente al seguito del Console d’Italia, trasse dall’esperienza di viaggio un resoconto giornalistico poi divenuto libro.

Il pubblico sarà guidato alla scoperta dei documenti conservati presso l’Archivio Storico Diplomatico della Farnesina che testimoniano la fitta trama di relazioni politiche e commerciali fra Italia e Marocco, dalla prima metà dell’800, agli albori della diplomazia del Regno di Sardegna, attraverso i carteggi relativi al rapido riconoscimento del Regno d’Italia da parte del Sultano, fino ad arrivare agli accordi internazionali che, sul finire dell’Ottocento e all’inizio del nuovo secolo, definiscono la nuova politica estera dell’Italia nell’area mediterranea.

La puntata di “Passato e Presente” Italia Marocco. De Amicis alla corte del Sultano potrà essere seguita l’11 marzo su Rai Tre alle ore 13:15 e, in replica, su Rai Storia alle ore 20:30.

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale | Read More

Haifa: Festival teatro per bambini

Per tre giorni ad Haifa, dal 17 al 19 aprile, si terrà come ogni anno, in occasione della Pasqua ebraica e cristiana, il Festival Internazionale del Teatro per Bambini. Organizzato dal Teatro Comunale, con il sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura di Haifa, il Festival prevede un ricco programma di opere teatrali, spettacoli all’aperto e attività per i bambini.

Come da tradizione, l’Italia e’ presente all’evento nella sezione del teatro di strada, che col linguaggio del mimo e della musica riesce a comunicare con un pubblico eterogeneo di madrelingua non italiana.

Quest’anno gli spettacoli italiani in programma sono due, poetici e divertenti, con due o tre repliche giornaliere, per un totale di 14 rappresentazioni nel corso delle tre giornate del Festival:  “Controvento”, di Michele Cafaggi e “Out!” di Marco Mannucci.

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale | Read More

NOTA DI ACCREDITAMENTO STAMPA- 93° ANNIVERSARIO DEI PATTI LATERANENSI (Ambasciata d’Italia c/o Santa Sede, 15 marzo 2022)

Martedì 15 marzo 2022, all’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede (Palazzo Borromeo), alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del Presidente del Consiglio dei MinistriMario Draghi e delle più alte cariche istituzionali della Repubblica italiana e della Santa Sede, si celebrerà ilnovantatreesimo anniversario dei Patti Lateranensi e il trentottesimo anniversario dell’Accordo di modificazione del Concordato.

Gli incontri governativi bilaterali avranno inizio alleore 16.15.

In considerazione della normativa vigente relativa al distanziamento sociale e della limitata capienza della sala dei colloquinon sarà consentito l’accessoai fotografi e agli operatori tv a Palazzo Borromeo.

Sarà prevista ladiffusione di immagini e filmati in diretta attraverso un servizio di “host-broadcasting”, organizzato in collaborazione con RAI e Agenzia ANSA.

Sempre in considerazione della normativa vigente relativa al distanziamento sociale, potranno accedere a Palazzo Borromeo un limitato numero di rappresentanti di organi di stampa che potrà seguire l’arrivo delle Delegazioni nel cortile dell’Ambasciata.

Sarà possibile accreditare 1 giornalista, 1 fotografo e/o 1 cameraman per testata o agenzia.

La stampa interessata dovrà quindi accreditarsi,entro e non oltre domenica 13 marzo 2022, inviando una mail all’indirizzo accreditamentostampa@esteri.it, alla quale dovrà essere allegata la documentazione richiesta (lettera della testata di appartenenza contenente i dati anagrafici, la qualifica, l’indirizzo e-mail dell’interessato, e per i rappresentanti degli organi di stampa stranieri, anche Nota Verbale dell’Ambasciata a Roma del Paese dell’organo di stampa rappresentato).

 

Saranno accettati solo i primi accrediti pervenuti in ordine di tempo e solo a questi sarà confermata la partecipazione e l’ingresso a Palazzo Borromeo.

Coloro che non riceveranno la conferma di partecipazione non potranno accedere all’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede.

 

Per accedere in Ambasciata occorrerà esibire obbligatoriamente:

green pass rafforzato;
mascherina FFP2.

 

La stampa accreditata con mail di conferma è invitata a presentarsi al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ingresso posteriorevia Macchia della Farnesina,dalle ore 14.00 e non oltre le ore 15.00, per i previsti controlli di sicurezza, della temperatura corporea e solo se con mascherina FFP2 (si richiede la massima puntualità).

Dalla Farnesina partirà, quindi, un servizio di navette per Palazzo Borromeo e ritorno.

Non sarà consentito l’accesso a Palazzo Borromeo a giornalisti, fotografi e cineoperatori, anche se previamente accreditati, che si rechino all’evento con mezzi propri, senza aver effettuato i controlli di sicurezza alla Farnesina ed essere quindi accompagnati con il servizio di navette sul posto.

È richiesto abbigliamento adeguato all’evento.

Gli eventuali servizi in direttapotranno essere effettuati con mezzi satellitari solo all’esterno del Palazzo (senza stesura di cavi all’interno), previa comunicazione,entro domenica 13 marzo, delle targhe dei mezzi e dei nominativi del personale tecnico, al fine di autorizzarne l’operato all’esterno di Palazzo Borromeo (accreditamentostampa@esteri.it).

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale | Read More

Tel Aviv: quando la poesia è donna

In occasione della Giornata Mondiale della Poesia, che si celebra il 21 marzo, l’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv dedica una serata ad alcune protagoniste della poesia italiana e israeliana contemporanea, la cui opera è stata tradotta per la prima volta in questa occasione. L’evento, cui partecipa la direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv, Maria Sica, sarà condotto dalla poetessa e studiosa di letteratura Navit Barel che aprirà il programma con alcune riflessioni sul senso e sul valore della poesia nella nostra società.

L’attrice Lilian Barreto leggerà in ebraico una selezione di versi delle poetesse italiane Antonella Anedda, Biancamaria Frabotta, Mariangela Gualtieri,Vivian Lamarque, Alda Merini e Giovanna Cristina Vivinetto. E’ prevista poi la proiezione di estratti video del concerto “Sono nata in primavera – Milva canta Merini”.

Ospiti della serata saranno anche le poetesse israeliane Agi Mishol e  Noam Partom che leggeranno alcuni loro versi.

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale | Read More