Avvio del rinnovo integrale degli organi extraparlamentari

La Cancelleria federale (CaF) ha avviato la procedura di rinnovo integrale delle commissioni extraparlamentari, degli organi di direzione e dei rappresentanti della Confederazione nelle organizzazioni di diritto privato o pubblico per il periodo amministrativo 2024–2027. I dipartimenti sono incaricati di proporre i candidati ai posti vacanti entro la fine dell’estate 2023.
Read More | News Service Bund [IT]

Impedire gli abusi in ambito fallimentare

A marzo 2022 il Parlamento ha deciso che i debitori non devono potersi sottrarre ai loro obblighi finanziari abusando della procedura fallimentare. Nella seduta del 25 gennaio 2023 il Consiglio federale ha avviato la consultazione relativa alle necessarie modifiche a livello di ordinanza. La procedura di consultazione si concluderà il 5 maggio 2023.
Read More | News Service Bund [IT]

Temi LGBTI: dal 2024 nel mandato dell’Ufficio federale per l’uguaglianza fra donna e uomo

Dal 2024, la parità di diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender e intersessuali (LGBTI) rientrerà tra i temi che fanno parte del mandato dell’Ufficio federale per l’uguaglianza fra donna e uomo (UFU). A tal fine verranno creati due nuovi posti di lavoro. Il Consiglio federale ne è stato informato il 25 gennaio 2023.
Read More | News Service Bund [IT]

Il Consiglio federale rende possibile la cooperazione con la Procura europea

Il Consiglio federale consente alla Svizzera di cooperare con la Procura europea (EPPO). Il 21 dicembre 2022 ha emanato un’ordinanza che istituisce la corrispondente base legale. In virtù di quest’ultima le autorità svizzere di perseguimento penale e la EPPO potranno in futuro scambiarsi mezzi di prova e informazioni. In tal modo il Consiglio federale rafforza la lotta alla criminalità transfrontaliera.
Read More | News Service Bund [IT]

Il Consiglio federale ritiene che non siano soddisfatte le condizioni per l’introduzione di un terzo sesso

Il binarismo dei sessi è un modello tuttora ben radicato nella società svizzera. Lo afferma il Consiglio federale nel rapporto in adempimento di due postulati adottato nella seduta del 21 dicembre 2022. Attualmente non sussistono le premesse sociali per introdurre un terzo sesso o per rinunciare del tutto all’iscrizione del sesso nel registro dello stato civile. Una modifica del binarismo dei sessi renderebbe inoltre necessari numerosi adeguamenti della Costituzione come pure delle leggi federali e cantonali.
Read More | News Service Bund [IT]

Russia: la Svizzera estende la lista di sanzioni

Il 21 dicembre 2022, in virtù della sua competenza in materia, il Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) ha esteso la lista di sanzioni nei confronti della Russia. La Svizzera adotta così le modifiche decise dall’Unione europea (UE) in risposta alla fornitura di droni iraniani alla Russia e al perdurare della grave situazione in Ucraina. Le modifiche entrano in vigore alle ore 18:00.
Read More | News Service Bund [IT]